Archivio news 14/07/2018

Gruppo B - 2^ Giornata - IL CORSARO VS LA VELA

Match d’alta quota nel gruppo B dell’Algida Cup, dove Il Corsaro e La Vela sono chiamati a dare continuità rispetto agli ottimi risultati, con annesse convincenti prestazioni, all’esordio del torneo.

 

 
Clicca sulla foto per vedere gli highlights
 
Primo tempo. La posta in gioco, la testa della classifica, è molto alta e le due squadre risentono almeno inizialmente della delicatezza della gara. Non moltissimi tiri nello specchio della porta, in generale, ma grande cinismo negli ultimi dieci metri: Tassone apre le marcature dopo cinque minuti con una girata che inganna un Lucci non perfetto. Tuttavia, già in occasione del primo gol, si delinea quello che sarà l’andamento della partita, con La Vela disposta a dannarsi l’anima pur di rispondere subito ai gol degli avversari. È il turno di Atturi, che con un diagonale spiazza Pro Fabio e riporta la gara in equilibrio. Il pregio dei ragazzi in maglia bianca è quello di giocare un gran calcio nello stretto e di capire in anticipo quando sviluppare determinate giocate: prima Pagnanelli, poi Belviso, indirizzano il punteggio a ridosso della fine della prima frazione di gara.
 
Secondo tempo. Complici anche gli interventi provvidenziali di un attentissimo Lucci, Il Corsaro fatica ad accorciare le distanze. Meglio in campo nella ripresa, i reds si distinguono per una solida fase difensiva e per la grinta con cui combattono i palloni vacanti a centrocampo. Alcini è invece il più pericoloso de La Vela, mentre dai piedi di Colluccini passa la regia che fa girare la squadra. Complice anche un po’ di stanchezza e l’elevata posta in gioco, nel secondo tempo le squadre preferiscono non subire gol piuttosto che prodigarsi nel farne qualcuno.
 
Terzo Tempo. Discorso ben diverso per l’ultima frazione di gara, dove il fattore fisico diventa preponderante per l’emersione delle doti tecniche individuali. Nonostante la maggiore fatica nel creare occasioni, Il Corsaro accorcia le distanze con Bandiera, rapido nello stop e nell’esecuzione sotto l’incrocio dei pali. Il gol che spezza le speranze dei padroni di casa lo siglia Claudio Iegri ed è probabilmente tra i più belli di questa seconda giornata: stop, palleggio e rovesciata sotto l’incrocio. Tale prodezza balistica mette il punto su un risultato che diventa più rotondo nel finale, quando Il Corsaro molla definitivamente la presa, colpito dalla doppietta di Pagnanelli e dal gol in chiusura di Aiello. Per La Vela si tratta della seconda vittoria consecutiva, che vale la testa della classifica e un’importante iniezione di fiducia in vista della terza gara del girone.
 
 
Fanner Reporter